22 agosto 2016

Torta ai frutti di bosco . . . . . . . (senza farina e derivati del latte)


Una torta classica che Mario ha già sperimentato diverse volte, la farina di grano è stata sostituita dalla farina di riso e dalla fecola di patate.Per la crema, il latte è di soia e la panna montata è vegetale. Così tutti ( intolleranti compresi) possono gustare un buon dolce in famiglia 

INGREDIENTI

X il pan di Spagna(diam25)
uova 5
zucchero 150g
farina riso 120g
fecola. 30g
aroma limone

Crema alla vaniglia
500 g latte di soia al gusto vaniglia
100g zucchero
7 tuorli
60 g amido di riso

Bagna
maraschino e acqua in parti uguali
un cucchiaio di zucchero

Finitura
500g panna vegetale montata
(250g per copertura)
(250g per decorazione)
frutti di bosco

PREPARAZIONE
montare a lungo le uova con lo zucchero aggiungere le 2 farine setacciate per 2 volte e incorporarle mescolando dal basso verso l'alto x non smontare, cuocere il pan di Spagna x 35' a 180°. Una volta freddo dividere in 2 dischi
Preparare la crema, scaldando il latte,sbattere a parte i tuorli con zucchero e l'amido,unire al latte caldo, e sempre mescolando portare a ebollizione.Raffreddare.
 portare a bollore l'acqua con lo zucchero e il maraschino, spegnere e far raffreddare. Spennellare abbondantemente il primo disco di pan di Spagna, farcire con la crema, chiudere con l'altro disco .Eliminare lo strato superiore del dolce, sbriciolarlo e tenerlo da parte per ricoprire i bordi,

spennellare anche la superficie del dolce con la bagna
montare la panna
 ricoprire tutto il dolce con metà della pannarivestire i bordi con i bricioloni di torta
decorare la superficie con i frutti di bosco e la panna restante
 

...ed è subito festa
"per tutti"

A presto
Gio

14 agosto 2016

Il girasole

“Vivere con leggerezza,
  ma non sconsideratamente; 
essere gioiosi senza essere chiassosi,
essere coraggiosi senza essere temerari; 
mostrare fiducia e allegra rassegnazione senza fatalismo -
 questa è l'arte di vivere.” 
JEAN DE LA FONTAINE


Buon Ferragosto!
Gio

11 agosto 2016

Deco-torta in Kayak

Deorazione per la torta di compleanno di Paolo...
lo sportivissimo cinquantenne marito della mia amica Anna

ecco qualche passaggio
pasta azzurra per la base
con il rosso il kayak
riccioli come onde
il rematore con il giubbetto salvagente e il caschetto

la pagaia altro non è che uno spiedino dipinto di nero
il tutto presentato sulla bellissima torta di panna e frutti di bosco preparata da Angela

a presto
Gio




7 agosto 2016

Il Castello Pasquini . . . . . . . . . di Rosignano M. (Li)

info QUI

IL CASTELLO IN ARIA

Filastrocca solitaria,
voglio fare un castello in aria
 più su delle nubi, più su del vento
 un castello d’oro e d’argento.
 Con una scala ci voglio salire
per sognare senza dormire
 e su un cartello farò stampare:
“le cose brutte non possono entrare..”
 o filastrocca solitaria
si starà bene lassù nell’aria:
 ma se un cartello scritto così


 lo mettessimo anche qui?

poesia di Gianni Rodari

...ricordi...
Gio

1 agosto 2016

Farfalla di rafia e perle di legno


quella posata sulla ghirlanda del post precedente.
Velocissima da fare in pochi passaggi, bastano alcuni fili di rafia e qualche perla di legno
si devono creare dei tondi con due giri di rafia, come misura io ho usato un bicchiere
ho rigirato la rafia avvolgendo e ricoprendo per bene i due tondi
ho formato le ali riunendo al centro 
ho tessuto le 7 perline con la rafia annodando alla fine e con i due fili tagliati ho creato le antenne
con un punto di colla a caldo ho fissato il corpo della farfalla alle ali
io l'ho usata per decorare la ghirlanda ma, incollata su di un nastrino, si può usare per legare i tovaglioli come segnaposto
o come chiudipacco
buona settimana !
Gio